Ambiente, Marliana  |  settembre 9, 2016

A Casore del Monte i ragazzi protagonisti della vendemmia

Sabato 10 l'appuntamento con la raccolta nella vigna, al mattino, poi la spremitura in piazza della chiesa, il pomeriggio. L'iniziativa del Museo della cultura contadina, in collaborazione con l'agriturismo Menghino. Un ritorno alle origini con la gramolatrice, la bigoncia, lo strettoio, la botte, l’imbuto, il fiasco. Per imparare e divertirsi

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti
andiam andiam andiamo a vendemmiar2

CASORE DEL MONTE (MARLIANA) – Una ventina di bambini, alcuni dei quali si trovano a Casore del Monte per i centri estivi, saranno i protagonisti, con le loro famiglie, della vendemmia organizzata dal locale museo della Cultura contadina. Come ormai da quindici anni a questa parte, e quest’anno grazie alla collaborazione dell’Agriturismo Menghino, si ripete la tradizione. Domani pomeriggio, sabato 10 settembre, va in scena l’iniziativa “Andiam, andiam, andiamo a vendemmiar”. I ragazzi prenderanno così confidenza con le varie fasi della lavorazione dell’uva prima della sua trasformazione in vino. Dopo la raccolta, al mattino, nel pomeriggio un trattore porterà parte dell’uva in piazza della chiesa per iniziarne la spremitura. Volontari di ogni età e dimostranti presteranno le loro “braccia” per il rito ormai secolare della spremitura. Quest’anno sarà la volta del Sangiovese, lo scorso anno invece il Trebbiano.

Ritorno alle origini

Insomma, un ritorno alle “origini” quando l’aia diventava “fucina” ma anche cantina con la gramolatrice, la bigoncia, lo strettoio, la botte, l’imbuto, il fiasco, ma anche divertimento. Il borgo accoglierà anche le bancarelle con i prodotti della natura, miele e derivati, prodotti dell’orto, prodotti caseari e insaccati tipici della montagna pistoiese. L’appuntamento a Casore del Monte: alle 10 la vendemmia, poi il “pranzo in famiglia”, all’Agriturismo Menghino”, in via Biglio 6/8 (www.agriturismomenghino.it, 0572 618010). Dalle 15 la spremitura piazza della Chiesa. Alle 18 saluti e sorprese.

La ventennale attività del museo

“L’estate pian piano finisce e il paese inizia a spopolarsi. Questa è una buona opportunità per coinvolgere i ragazzi prima di tornare sui banchi di scuola”, spiega Giuseppe Antonelli, presidente del museo. Questa è una delle ultime occasioni di far festa imparando cose nuove ma non certo l’ultima occasione di visitare il piccolo museo di Casore del Monte, nato poco più di 20 anni fa, nel 1995, grazie ad un’Associazione di volontari. Per le visite si procede su richiesta di piccoli gruppi direttamente all’associazione museo di cultura contadina (3802935644).


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.