Ambiente, San Marcello, Sanità e sociale  |  settembre 10, 2016

Assistenti di base e guide ambientali, nuovo corsi anche in montagna

Appuntamento per l'illustrazione giovedì 15, in due momenti diversi: alle 15 e alle 17. Le iscrizioni entro il 30 settembre alla Fondazione San Giovanni Battista, agenzia formativa accreditata dalla Regione Toscana. Lo svolgimento: da novembre 2016 a luglio 2017. Obiettivo principale: l'accrescimento professionale e i risultati occupazionali

di

Tempo di lettura: circa 3 minuti
La locandina di presentazione dell'evento a Gavinana

GAVINANA (SAN MARCELLO) – Tema: i corsi di formazione organizzati dalla Fondazione San Giovanni Battista sulla Montagna pistoiese. Svolgimento, ovvero dove e quando: giovedì 15 settembre, a Palazzo Achilli, a Gavinana: dalle 15 si parla di addetti all’assistenza di base, dalle 17 di guide ambientali escursionistiche. E’ un primo incontro per illustrare modalità e funzionamento di questi corsi ai quali ci si potrà iscrivere entro il 30 settembre prossimo alla Fondazione Conservatorio San Giovanni Battista, che ha sede a Pistoia, in Corso Gramsci, 37 (Tel. 0573.358808 – e-mail [email protected] Per info dettagliate sulle caratteristiche delle figure e l’organizzazione dei corsi www.fondazionesangiovanni.it). Il Conservatorio San Giovanni (inteso come luogo preposto alla “conservazione” delle fanciulle, al loro ricovero e per la loro educazione, da non confondersi con le scuole musicali) ha una storia antica, che avuto inizio nel XIII secolo ed ha ricevuto un impulso determinante nel XVIII grazie al riformismo ed al laicismo del Granduca di Toscana Leopoldo di Asburgo Lorena.

Formazione finalizzata al lavoro

La formazione è mirata sui reali bisogni e le specifiche caratteristiche dei partecipanti, così da garantire un effettivo accrescimento professionale e conseguire concreti risultati occupazionali: è questo il “valore aggiunto” dei corsi organizzati dal Conservatorio San Giovanni, agenzia formativa accreditata dalla Regione Toscana sin dal 2003, con specifico Certificato di qualità, e accreditata presso Aica dal 2000 come primo Test center provinciale per il rilascio dell’Ecdl (la Patente Europea per il Computer); già sede della Scuola Ortofrenica, ha assunto forma giuridica di “Fondazione” nel 2006.
“La ‘mission’ socio-educativa – spiegano alla Fondazione – consiste nello svolgimento dei corsi riconosciuti dall’Amministrazione provinciale per la qualifica dell’Addetto alla assistenza di base alla persona, di cui sono state realizzate quattro edizioni negli ultimi quattro anni. Complessivamente sono stati formati e qualificati 45 allievi – spiegano ancora i responsabili dell’iniziativa -: 15 hanno così potuto consolidare un posto di lavoro altrimenti a rischio, degli altri 30 sono 22 (il 73%) ad aver trovato rapidamente un’occupazione corrispondente alla figura oggetto del corso”. Un vantaggio particolare per chi risiede in montagna è che di questi corsi ben tre si sono svolti – nelle fasi sia di aula che di tirocinio – nel territorio montano, vale a dire il più vicino possibile alla loro residenza o alla sede di lavoro.
Nel caso di persone che sia nelle condizioni di poter ricorrere a contributi pubblici per sostenere i costi dell’iscrizione, il Conservatorio fornisce assistenza nella presentazione delle domande e per gli avvisi emessi dalla Regione per l’erogazione di voucher rivolti in primis a non occupati.

ASSISTENTI DI BASE

Chi frequenta questi corsi può svolgere la sua professionalità sia a titolo autonomo sia come dipendente, presso servizi residenziali e semiresidenziali per anziani fragili o non autosufficienti o persone disabili, servizi socio-educativi residenziali o semiresidenziali per minori; servizi domiciliari di assistenza sociale o integrata. Il corso ha una durata complessiva di 900 ore, suddivise in 500 ore di attività teorico–pratiche e 400 ore di stage conoscitivo ed applicativo. Le attività saranno svolte nel periodo novembre 2016–luglio 2017. Le lezioni teoriche prevedono 5 incontri settimanali della durata massima di 5 ore cadauno; lo stage sarà programmato per un massimo di 6 ore giornaliere.
Le aree di attività (Ada) sulle quali si articola il corso riguardano le conoscenze, competenze e capacità necessarie per supportare l’utente in relazione a: fruizione dei servizi ed integrazione sociale; svolgimento delle attività di vita quotidiana; preparazione e somministrazione dei pasti e corretta alimentazione; cura di igiene, comfort, e sicurezza nell’ambiente domestico-alberghiero; gestione del piano assistenziale personale.

Per maggiori informazioni http://www.fondazionesangiovanni.it/depliant_ADB_2016_2017.pdf

GUIDE AMBIENTALI

La Guida ambientale (escursionista), le cui caratteristiche sono normate a livello nazionale/regionale, opera nel settore dell’attività delle guide e degli accompagnatori turistici. Guida e accompagna a piedi persone o gruppi di turisti, assicurando assistenza tecnica, nella visita di ambienti naturali, allo scopo di illustrarne caratteristiche ecologiche, storiche e culturali. Le aree formative teorico–pratiche sulle quali si articola il corso riguardano i contenuti di base, tecnico-professionali, e trasversali previsti dallo specifico profilo per guidare l’utenza nello svolgimento in sicurezza delle escursioni.
Le attività formative saranno svolte nel periodo novembre 2016–giugno 2017. La fase teorico-pratica, realizzata in aula o con escursioni, prevede 4 incontri settimanali della durata di 5 ore ciascuno, mentre lo stage sarà programmato per un massimo di 8 ore giornaliere.

Per maggiori informazioni http://www.fondazionesangiovanni.it/GUIDA_AMBIENTALE_2016_2017.pdf


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.