Sanità e sociale, San Marcello  |  marzo 12, 2019

Una nuova ambulanza per la Pubblica Assistenza Campo Tizzoro-Bardalone-Pontepetri

Il mezzo, acquistato grazie al contributo della Fondazione Caript, è stato inaugurato domenica 10 marzo. Presenti all'evento tutte le Associazioni del Coordinamento di Pistoia, la Croce Rossa di San Marcello, i rappresentanti delle Misericordie della Montagna e diverse autorità. Il presidente Penna: “Avere mezzi efficienti fondamentale per la sicurezza dei trasportati e dei volontari”

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti
 Da sinistra: Gabriella Aschieri, Verusca Bianchi, l'ex presidente Roberto Pozzi ed Elio Penna

CAMPO TIZZORO (SAN MARCELLO PITEGLIO) – Inaugurata dalla Pubblica Assistenza di Campo Tizzoro-Bardalone-Pontepetri, domenica 10 marzo scorso, una nuova autoambulanza (Volkwagen T6 4×4), per sostituirne una dello stesso modello del 2003 che aveva percorso oltre duecentomila chilometri. Il nuovo mezzo è stato acquistato col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. Nel suo discorso inaugurale il presidente Elio Penna ha ringraziato tutte le Associazioni del Coordinamento di Pistoia, rappresentate dai loro presidenti, la Croce Rossa di San Marcello, i rappresentanti delle Misericordie della Montagna, il Maresciallo Maggiore Luca Trovato, comandante la stazione carabinieri di Campo Tizzoro, Gabriella Aschieri in rappresentanza della Fondazione, Verusca Bianchi assessore del comune San Marcello Piteglio, don Gordiano, che ha impartito la benedizione e, naturalmente, tutti i numerosissimi volontari intervenuti. “Avere dei mezzi efficienti è una esigenza che va a vantaggio della sicurezza sia dei trasportati che dei nostri volontari – ha sottolineato il presidente -. Spesso i nostri viaggi non sono brevi, superano l’ora e talvolta le due ore perché trasportiamo gli ammalati a Pistoia o Firenze, e diverse volte accade di notte, un motivo in più per avere mezzi assolutamente sicuri». La nuova ambulanza, seguita da tutte quelle delle altre associazioni, ha poi fatto un giro inaugurale a sirene spiegate per alcuni paesi di montagna.

Il momento della benedizione. Nella foto, da destra, don Gordiano, Elio Penna, Roberto Pozzi e Verusca Bianchi

 

 


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.