Il "Brocco"? Un cavallo inaffidabile. E poi anche un atleta scarso

di

L'origine di questa parola, il latino broccus, aveva tutt'altro significato: si riferiva a una cosa sporgente, all'infuori. E spesso era legato alla conformazione dei denti. Poi nel linguaggio ippico ha significato "ronzino" con i denti sporgenti. Più di recente si è iniziato ad utilizzarlo per chi si cimenta in attività sportive con scarsi risultati

Fancilla, quel modo antico per chiamare una ragazza sulla Montagna Pistoiese

di

E' la versione femminile contratta di fan(ti)cello, quello che era il garzone già nel 1300, collegato alla parola fante e al suo contrario infante (dal latino fari, ovvero parlare). Secoli più tardi, intorno al 1700, il termine fancilla ha acquistato il significato di bambina, con una connotazione vezzeggiativa. E oggi viene ancora utilizzato soprattutto da persone di una certa età


Bailamme, quella baraonda che deriva dal turco "Bairam"

di

L'espressione fa riferimento a due feste maomettane che concludono il Ramadan, simili alla Pasqua ebraica, al nostro Carnevale e al primo giorno dell'anno. I fedeli islamici festeggiano con banchetti pubblici e scambiandosi doni. Da noi è stato "ribattezzato" alla toscana e ha assunto un solo significato, legato al caos e alla confusione

Perchè si usano le espressioni balugano o bachiocco

di

Oggi lo si fa in modo più bonario di un tempo. Balugano deriva da "strabico", a Pisa occhio storto; da lì uomo stolto che non vede oltre il proprio naso. Bachiocco deriva da bastone, bastonare a vanvera e, infine, mandare tutto in malora. L'espressione è usata per chi fa danni. Nel migliore dei casi un sempliciotto

Il mirtillo: quanti modi per definire una bacca prelibata

di

Per questo prodotto del sottobosco, presente in quantità sulla nostra montagna, sono stati elaborati nel tempo, e a seconda delle zone, nomi diversi: piuro, pentolino, pignattino, lampolina. Sull'origine pesa l'influsso ligure. Baggiolo invece pare derivare dal latino bacula (bacca); la forma che ne è conseguita in alcuni dialetti settentrionali, bagola, indica proprio il mirtillo