Sanità e sociale, Piteglio, San Marcello  |  marzo 10, 2020

Coronavirus, le regole dei servizi pubblici nel Comune di San Marcello Piteglio

L'Amministrazione indica una serie di misure precauzionali e regola l'attività degli uffici. I servizi saranno erogati solo su appuntamento. Non potrà esserci più di un utente in attesa: gli altri dovranno aspettare fuori, mantenendo la distanza di sicurezza. I cittadini sono pregati di limitare gli spostamenti e gli incontri

di

Tempo di lettura: circa 2 minuti
Il palazzo comunale di San Marcello Piteglio

Come spiegato nell‘editoriale appena pubblicato, la nostra testata cercherà di informare al massimo e al meglio i cittadini dei territori di nostra competenza su tutto ciò che riguarda il Covid 19. Iniziamo subito con questa nota del Comune di San Marcello Piteglio.

 

SAN MARCELLO – “A seguito del decreto del presidente del Consiglio dei ministri, l’Amministrazione comunale invita i cittadini a seguire una serie di semplici ma importanti misure. Dai singoli comportamenti e dalla disciplina di ciascuno, infatti, dipende la rapidità della conclusione di questa situazione straordinaria e contingente”. Comincia così una nota del Comune di San Marcello Piteglio dopo le drastiche decisioni adottate nella tarda serata di ieri, Lunedì 9 Marzo, dalla presidenza del consiglio dei ministri.

Le raccomandazioni del Comune di San Marcello Piteglio

Per prima cosa si raccomanda a tutti i cittadini di limitare gli spostamenti e gli incontri ai soli casi essenziali.

servizi comunali sono attivi, ma è consigliabile utilizzarli solo per le questioni non rinviabili e strettamente necessarie.

È importante che nei locali comunali l’afflusso degli utenti sia ridotto al minimo indispensabile affinché non si creino situazioni di prossimità in contraddizione con la lettera e lo spirito del Dpcm. L’ingresso è consentito per gli incontri fissati con amministratori o uffici e solo per esigenze legate al servizio.

I locali della biblioteca comunale rimarranno chiusi al pubblico fino al 3 aprile. Gli utenti, tuttavia, potranno richiedere libri in prestito telefonicamente al numero 0573 621289 o via mail a [email protected]: sarà possibile concordare consegne e restituzioni mantenendo le distanze prescritte.

servizi comunali sono garantiti, ma saranno erogati solo su appuntamento, così da generare, all’interno dei locali comunali,  un afflusso di persone ridotto ai minimi termini e tale da far sì che la permanenza degli utenti si protragga per il minor tempo possibile. Gli appuntamenti si possono prenotare con una telefonata o via mail.

La gestione delle file di attesa per servizi all’interno dei locali comunali deve prevedere tassativamente la permanenza di non più di un utente in attesa. Qualora il numero di persone in attesa sia superiore, gli utenti devono attendere il loro turno fuori dai locali comunali mantenendo la distanza di sicurezza.

Il sindaco ha attivato il Coc – Centro operativo comunale – come richiesto dalle procedure in materia di Protezione civile.

Le necessità di protocollo e consegna di istanze possono essere gestite agevolmente da tutti i cittadini anche in modalità elettronica, tramite pec a [email protected] oppure tramite mail a [email protected]


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.