Cultura & Spettacoli, San Marcello  |  giugno 6, 2019

Nel libro di Gargini i canti popolari e le tradizioni della montagna

Sabato 8 giugno la presentazione della prima ristampa dell'opera del 1968. Appuntamento alle 17 nella sala consiliare del Comune di San Marcello Piteglio. In programma intermezzi musicali del Collettivo folcloristico montano

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti
Il Collettivo folcloristico montano

 

SAN MARCELLO – Studiare, conservare, ricordare, trasmettere, comunicare. Questi, ricordava Leonardo Nesti in un articolo pubblicato su “Il Tirreno” nel 2006, furono da sempre gli obiettivi di Sergio Gargini, il dirigente Asl morto nel marzo del 2006, che agli albori degli anni settanta raccolse una quantità incredibile di materiale sulle tradizioni e i canti popolari della montagna pistoiese e mise in piedi il Collettivo Folcloristico Montano, che per anni ha rappresentato un punto di riferimento per la montagna pistoiese e lo rappresenta ancora.

Per ricordare Sergio Gargini, il Comune di San Marcello Piteglio, la Provincia di Pistoia, l’assessorato alla cultura e il Collettivo Folcloristico Montano presentano, sabato 8 giugno alle ore 17 nella sala consiliare del Comune di San Marcello Piteglio, la prima ristampa del libro “Non son poeta e non ho mai studiato cantate voi che siete alletterato”, il volume sui canti popolari e sulle tradizioni della montagna pistoiese scritto da Gargini, che fu pubblicato nel 1986 dal Comune di San Marcello Pistoiese.

La giornata prevede gli interventi del sindaco di San Marcello Piteglio Luca Marmo, dell’assessore alla cultura  Alice Sobrero, di Anna Buonomini, di Silvia Calamai, docente di linguistica e dialettologia all’Università degli studi di Siena e di Giancarlo Palombini, etnomusicologo all’università degli studi di Perugia.

Gli intermezzi musicali saranno a cura del Collettivo Folcloristico Montano.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.