Nuovi progetti, Piteglio, San Marcello  |  luglio 4, 2017

A Maresca una sala di lettura intitolata a Italo Pisaneschi

La sede nei locali della ex "Banchina", oggi Banca Alta Toscana, concessi in comodato gratuito. La collaborazione della Fondazione e della Pubblica Assistenza. Il comitato promotore curerà la raccolta di pubblicazioni varie, fotografie, manoscritti, ricerche. Fra gli obiettivi l'organizzazione di mostre, letture, presentazioni di nuovi libri e riproposizione di autori dimenticati

di

Tempo di lettura: circa 3 minuti
La nuova sala di lettura
La nuova sala di lettura

MARESCA (SAN MARCELLO PITEGLIO) – Dal primo luglio Maresca ha una nuova sala di lettura dedicata a Italo Pisaneschi, storico presidente di quella che fu la “Banchina”. La cerimonia di inaugurazione, alla quale ha preso parte tanta gente e numerose autorità, è stata condotta da Sabrina Sisi che dopo una breve introduzione ha dato la parola al presidente della Pubblica Assistenza di Maresca, Pierluigi Cinotti, quindi a Sauro Romagnani, in rappresentanza della Fondazione Banca Alta Toscana (Pubblica e Fondazione hanno collaborato all’iniziativa). E’ stato poi Alessandro Pisaneschi, vice direttore della Banca Alta Toscana, che ha concesso in comodato gratuito i locali, a ricordare brevemente quanti importanti passi siano stati compiuti prima di giungere all’attuale assetto della Banca Alta Toscana. Pisaneschi era visibilmente emozionato: la nuova sala di lettura è stata dedicata a suo padre, che in passato ha ricoperto la carica di presidente della “Banchina” di Maresca.

La storia della “Banchina”

La sala di lettura è collocata nel centro di Maresca, nella sede della ex “Banchina” nata nel lontano 1919 come “Cassa Rurale di Depositi e Prestiti di Maresca”. La banca era poi diventata Banca di Credito Cooperativo della Montagna Pistoiese, trasferitasi nella nuova sede di piazza della Stazione, prima di fondersi con la Bcc di Vignole, a sua volta diventata Bcc di Vignole e della Montagna Pistoiese. Da sabato primo luglio, giorno di inaugurazione della “Sala di lettura ‘Italo Pisaneschi’, l’ultima trasformazione e la nascita della Banca Alta Toscana.

Gli obiettivi dei promotori

Il percorso per giungere a realizzare la Sala di lettura “Italo Pisaneschi” era iniziato nel 2016 con la prima riunione tenuta nella sede della Pubblica Assistenza di Maresca, che si era dichiarata disponibile a sostenere l’iniziativa, allora denominata “Comitato per la Cultura Montagna Pistoiese” ed era stata proposta da Ruggero Milia. Lo scopo statutario è quello di “favorire, promuovere, conservare, tutelare la cultura in tutte le sue accezioni: letterarie ed artistiche nei comuni della Montagna Pistoiese di Abetone, Cutigliano, Piteglio, San Marcello Pistoiese, San Pellegrino e le frazioni montane di Pistoia”. Lo statuto prevede anche ulteriori inserimenti di comuni limitrofi come Pavana, Porretta, Fiumalbo e altri. In particolare il comitato si propone di curare la raccolta di libri, fotografie, manoscritti, ricerche, mentre le iniziative prevalenti saranno l’organizzazione di mostre, letture, presentazioni di nuove pubblicazioni o la riproposizione di pubblicazioni di autori dimenticati.

Oggi grazie alla Banca Alta Toscana, al contributo della Fondazione Banca Alta Toscana, alla Pubblica Assistenza di Maresca, al contributo di diversi volontari e alla benedizione di don Gordiano, questo cammino ha un avvio concreto.

Alcune immagini dell’inaugurazione

DSCN9408 (800x600) DSCN9383 (800x600)

 

DSCN9371 (800x600)  DSCN9370 (800x600)


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.