La Fotona, Pistoia  |  maggio 30, 2016

Cala il sipario sui Dialoghi: un successo nelle piazze reali e virtuali

Ventimila presenze nei tre giorni di appuntamenti, per la settima edizione del festival di antropologia del contemporaneo, di scena nel centro storico di Pistoia. Oltre diecimila persone su Facebook e Twitter hanno visualizzato, commentato e condiviso i contenuti dei relatori

di

Tempo di lettura: circa 1 minuti

[pjc_slideshow slide_type=”dialoghi-sulluomo-2-2″]

PISTOIA – Ventimila presenze e una tre giorni piena di appuntamenti – 25 in totale – con conferenze, letture, spettacoli, proiezioni e giochi. E’ il bilancio nelle cifre più significative con il quale si è chiusa ieri sera, domenica 29 maggio, la settima edizione di “Dialoghi sull’uomo”, il festival di antropologia del contemporaneo di scena nel centro storico di Pistoia, che quest’anno ha avuto come tema centrale “L’umanità in gioco. Società, culture e giochi”.
Oltre alle piazze, ai teatri e a tutti gli edifici storici che hanno ospitato i vari eventi, grande interesse è giunto dalle piazze virtuali, i social network. Alcuni numeri lo confermano: 10.000 persone su Facebook e Twitter hanno visualizzato, commentato e condiviso i contenuti dei relatori portando i loro hashtag a toccare i 180.000 reach. (disponibili gratuitamente le registrazioni audio e video degli incontri sul sito www.dialoghisull’uomo.it).
Determinante per la buona riuscita della VII edizione è stato il contributo di 370 volontari di cui 340 giovani, tra i 16 e i 25 anni, che hanno costituito l’anima vitale del festival, affiancando la squadra organizzativa, di circa 50 dipendenti dell’amministrazione comunale e della Fondazione Caripit.
Al termine dei Dialoghi è salita sul palco di Piazza Duomo Daniela Ferrari, la studentessa del Liceo Scientifico E. Fermi di San Marcello Pistoiese, vincitrice del concorso di scrittura “Mettersi in gioco: una sfida all’individualismo”. Ha letto il proprio elaborato e ritirerà il premio, un buono acquisto di 200 euro da spendersi in libreria e una copia di tutti gli otto volumi della serie dei libri dei Dialoghi.


La Redazione

Con il termine La Redazione si intende il lavoro più propriamente "tecnico" svolto per la revisione dei testi, la titolazione, la collocazione negli spazi definiti e con il rilievo dovuto, l'inserimento di immagini e video. I servizi pubblicati con questa dizione possono essere firmati da uno o più autori oppure non recare alcuna firma. In tutti i casi la loro pubblicazione avverrà dopo un attento lavoro redazionale.